Terapia ad Onde D'Urto

Nuovi Servizi Ambulatoriali
Le onde d'urto consentono un aumento dell'attività e del recupero biologico mediante la somministrazione di piccoli impulsi, modulati in base all'analisi dei tessuti.
 

Vantaggi 

  • Riduzione del dolore e dell'infiammazione 
  • Miglioramento del microcircolo e drenaggio linfatico 
  • Il trattamento non presenta effetti collaterali, tranne che per i soggetti portatori di pacemaker, in terapia anticoagulante e per le donne in stato di gravidanza per i quali la terapia ad onde d'urto è assolutamente controindicata
  • Si tratta di un trattamento del tutto indolore
 

Indicazioni terapeutiche

Alcune delle patologie trattabili in ambito ambulatoriale con le onde d'urto extracorporee sono quelle riferibili ai tessuti mobili: 
  • tendini della spalla 
  • epicondiliti ("gomito del tennista") ed epitrocleite 
  • tendinite del gran trocantere 
  • tendinite rotulea del ginocchio 
  • tendinite achillea 
  • sperone calcaneare 
  • pubalgia 
  • induratio penis plastica 
  • borsiti 
  • contratture e stiramenti muscolari 
 

Modalità di trattamento

Il trattamento con onde d'urto viene eseguita in seguito ad indicazione terapeutica fornita dal medico specialista.
Solitamente il numero di trattamenti da effettuare è strettamente correlato alla gravità della patologia e alla risposta specifica del paziente.
Generalmente le patologie più complesse vengono risolte con 2-3 sedute terapeutiche effettuate ad intervalli settimanali con successo in oltre il 90% dei casi trattati. Risulta comunque fondamentale che la terapia si associ a uno specifico  percorso fisioterapico per permettere il mag-gior beneficio terapeutico che corrisponde alla risoluzione della problematica nella maggior parte dei casi trattati.