Portale della Fondazione Opera San Camillo - Caduta dei capelli, alopecia e autotrapianto: ne parliamo con il dottor Alessandro Susicky, specialista in chirurgia della calvizie - Caduta dei capelli, alopecia e autotrapianto: ne parliamo con il dottor Alessandro Susicky, specialista in chirurgia della calvizie - Milano

Caduta dei capelli, alopecia e autotrapianto: ne parliamo con il dottor Alessandro Susicky, specialista in chirurgia della calvizie

2021-11-10
Caduta dei capelli, alopecia e autotrapianto: ne parliamo con il dottor Alessandro Susicky, specialista in chirurgia della calvizie

Il trapianto di capelli è una tecnica chirurgica che prevede il trasferimento di frammenti di cuoio capelluto in zone della testa meno folte e più diradate. Questa tecnica permette di ridistribuire in maniera omogenea la presenza di capelli. Ma quando conviene pensare a un trapianto e quali sono le cause della caduta di capelli? L’otorinolaringoiatra Alessandro Susicky, specialista in terapia chirurgica della calvizie al San Camillo, ci spiega come funziona il trapianto di capelli.

 

Quanti e quali tipi di tecniche di trapianto di capelli esistono?

Esistono principalmente due tecniche di trapianto, una è denominata FUT (o strip) e prevede il prelievo, dalla zona occipitale, di una striscia di cuoio capelluto, i cui bulbi vengono impiantati nell’aria calva. C’è poi una seconda tecnica che viene denominata FUE e prevede il prelievo, anziché di una striscia intera del cuoio capelluto, di piccole aree, o innesti. La differenza sostanziale tra una tecnica e l’altra è che con la prima si avrà una cicatrice lineare nascosta tra i capelli e con la seconda si avranno invece tante micro cicatrici nel cuoio capelluto.

Perché cadono i capelli, quali sono le patologie più comuni?

I motivi della perdita dei capelli possono essere svariati. L’alopecia androgenetica è una delle principali patologie del cuoio capelluto, a causa della quale si richiede un trapianto. Nell’alopecia androgenetica il problema è legato a un’eccessiva quantità di un ormone, il diidrotestosterone che provoca appunto la caduta dei capelli. Altri motivi possono essere genetici o psicologici come lo stress che può essere un’importante concausa nella perdita di capelli.

Quando un paziente si rivolge a lei per un trapianto di capelli?

Di solito i pazienti vengono indirizzati a me dal dermatologo, il medico che si occupa prevalentemente della terapia medica dell’alopecia, della perdita di capelli. Quando il paziente ha bloccato la perdita di capelli ma vuole avere un rinfoltimento delle zone calve, si rivolge a me per organizzare un autotrapianto.

In caso di alopecia esiste una cura o si consiglia direttamente il trapianto?

Il trapianto è l’ultimo rimedio quando non esiste più la possibilità di bloccare la caduta di capelli e di far ricrescere il bulbi piliferi. Un’alopecia di solito risponde a una terapia medica quindi il mio consiglio è di bloccare e arrestare la caduta di capelli all’esordio.

Passati però diversi mesi dalla comparsa della patologia, la possibilità di recuperare i capelli persi sono sempre meno. In conclusione il trapianto di capelli è un intervento sicuro ed efficace che ha la finalità di fare ricrescere i capelli in aree di cuoio capelluto diradate o calve, ove la terapia medica non abbia dato risultati.

 

Dott. Alessandro Susicky - specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale (Leggi qui il CV)

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

Come avviene l'autotrapianto e quali risultati aspettarsi? Dopo averci parlato dell'alopecia e della caduta dei capelli, il Dott. Alessandro Susicky torna a rispondere alle nostre domande.

Quali sono le patologie del piede più comuni e come viene svolta una visita specialistica? Ne abbiamo parlato con la podologa Daniela Brandi.

La Giornata Mondiale della lotta contro il Tumore al Pancreas è stata istituita nel 2014 per richiamare l’attenzione su una patologia ancora poco conosciuta ma che in questo momento è la terza causa di morte oncologica al mondo..