Portale della Fondazione Opera San Camillo - Che cosa è il Covid-19 e il modo in cui si trasmette tra le persone: ce lo spiega la pneumologa Antonella Robbiani - Che cosa è il Covid-19 e il modo in cui si trasmette tra le persone: ce lo spiega la pneumologa Antonella Robbiani - Milano

Che cosa è il Covid-19 e il modo in cui si trasmette tra le persone: ce lo spiega la pneumologa Antonella Robbiani

2020-04-09
Che cosa è il Covid-19 e il modo in cui si trasmette tra le persone: ce lo spiega la pneumologa Antonella Robbiani

La dottoressa Antonella Robbiani, pneumologa, specializzata in malattie dell’apparato respiratorio, è una delle specialiste che lavorano presso la Casa di Cura San Camillo di Milano. In questa prima parte dell'intervista le abbiamo posto alcune domande sulla emergenza del momento: il coronavirus.

Dottoressa Robbiani, che cosa si intende per coronavirus?
I coronavirus sono un genere di virus a RNA che possono causare diverse malattie nell’uomo, principalmente a carico del tratto respiratorio superiore e gastro-intestinale. Devono il loro nome all’aspetto dei virioni alla miscroscopia elettronica, che ricorda l’immagine di una corona.

Come può avvenire la trasmissione tra le persone?
Le modalità di trasmissione interumana dei coronavirus sono principalmente: 1) per via aerea attraverso la saliva e aerosol delle secrezioni delle vie aeree superiori veicolati da tosse e starnuti; 2) per contatto diretto ravvicinato, con la stretta di mano e toccando con le mani contaminate le mucose di bocca, naso e occhi; 3) per via oro fecale. Mentre risulta chiaro la modalità di infezione per via aerosolica attraverso le vie aeree, quella da contatto parrebbe, da studi effettuati su altri coronavirus patogeni per l’uomo, derivare dalla persistenza su superfici inerti come metallo, vetro o plastica alcuni giorni e la facilità di inattivazione con la disinfezione. Il 1 febbraio 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità ha ribadito che il meccanismo principale di trasmissione del Covid-19 (Corona Virus Disease-19, anno della comparsa), è il contatto con i casi sintomatici, ma ha anche riconosciuto la possibilità di trasmissione, in misura non ancora quantificabile, tramite persone non ancora sintomatiche.

Esiste un periodo di incubazione del virus?
Il periodo di incubazione va da 2 a 14 giorni con una media di 5 giorni, non è chiaro quando inizi la trasmissibilità anche se è probabile che la maggior parte dei casi secondari derivi da individui già sintomatici. 

Di quali patologie soffrono le persone affette da coronavirus?
Le informazioni attualmente disponibili suggeriscono che il virus possa causare sia una forma lieve simil influenzale, sia forme molto più gravi. Secondo alcuni dati, l’82% dei pazienti manifesta sintomi lievi e la restante quota sono casi gravi o critici. Ovvero colpisce soggetti fragili per patologie importanti preesistenti come le cardiopatie, le patologie croniche respiratorie, i malati con tumori e via dicendo. Questo accade perché, se le difese immunitarie del paziente sono compromesse, la difesa contro il virus diventa più precaria.

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

Sottolinea il dottor Maurichi: "Un neo della pelle che cambia aspetto nelle dimensioni e nel colore deve essere tenuto sotto controllo perché non si evolva in un melanoma"

Spiega la dottoressa Silvia Bohm, senologa: "Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente nella donna. Occorre anche valutare con attenzione eventuali precedenti in famiglia"

Spiega il dottor Distefano: "Correggere difetti e inestetismi del corpo e del viso significa dare armonia ed equilibrio. In questo modo si innalza il livello di autostima e di benessere fisico"