Portale della Fondazione Opera San Camillo - Come avviene una visita senologica e perché è importante prima degli accertamenti diagnostici - Come avviene una visita senologica e perché è importante prima degli accertamenti diagnostici - Milano

Come avviene una visita senologica e perché è importante prima degli accertamenti diagnostici

2020-06-18
Come avviene una visita senologica e perché è importante prima degli accertamenti diagnostici

Che cosa avviene, nel dettaglio, in una visita senologica? La dottoressa Silvia Bohm, specialista presso la Casa di Cura San Camilo di Milano, entra nei particolari: “La visita consiste nella palpazione del seno, che può evidenziare la presenza di noduli oppure di addensamenti della ghiandola. oppure una retrazione del capezzolo o dell’areola mammaria, o ancora secrezioni dal capezzolo. In quest’ultimo caso, le secrezioni possono essere sierose, lattescenti o ematiche. La visita senologica, poi, comprende sempre anche la valutazione del cavo ascellare: questo sia in presenza di patologia mammaria o quando la ghiandola mammaria è sana. L’esplorazione del cavo ascellare può evidenziare delle adenopatie che andranno poi valutate con esami più specifici”

ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI
La visita senologica. ovviamente, può o non può evidenziare patologie mammarie. Ma in ogni caso, suggerisce la dottoressa Bohm, può essere opportuno sottoporsi in ogni caso ad alcuni accertamenti diagnostici. “Si tratta di esami strumentali che, è bene ricordarlo, hanno una grossa importanza anche qualora non si evidenzino patologie mammarie. Perché? Perché gli esami diagnostici, in particolare l'ecografia e la mammografia, possono evidenziare noduli non palpabili. Questo soprattutto per quanto riguarda l'ecografia mammaria. La mammografia può evidenziare anche microcalcificazioni o distorsioni del parenchima mammario, che andranno poi indagati mediante una biopsia su guida ecografica o mediante una biopsia stereotassica”.

LA RISONANZA MAGNETICA
La dottoressa Bohm ci ricorda anche un altro tipo di esame strumentale al quale sarebbe opportuno sottoporsi: “Si tratta della risonanza magnetica mammaria, che viene fatta senza e con mezzo di contrasto, e che evidenzia patologie della ghiandola, un'eventuale bilateralità della neoplasia. Attenzione: è molto diagnostica nella mammella giovanile, nella mammella invece in post menopausa può dare anche dei falsi positivi, quindi va sempre integrata con un second-look ecografico e con una biopsia mirata là dove la risonanza evidenzi delle patologie”.

 

Guarda il video della dottoressa Bohm

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

Sottolinea il dottor Andrea Maurichi, oncologo: "Si presenta spesso come una ulcerazione che non guarisce nelle zone più fotodanneggiate del volto, al confine tra mucosa e cute"

Spiega il dottor Norberto Confalonieri, ortopedico: "Con questo tipo di intervento ci si può focalizzare soltanto sui comparti malati dell'articolazione, in maniera non invasiva"

La vitamina D aiuta a mantenere una adeguata massa ossea e l'integrità dello smalto. Una sua carenza può procurare problemi infiammatori fino al sanguinamento delle gengive