Portale della Fondazione Opera San Camillo - Il glaucoma è un pericolo subdolo per la vista: quali sono le strade per individuarlo in tempo utile - Il glaucoma è un pericolo subdolo per la vista: quali sono le strade per individuarlo in tempo utile - Milano

Il glaucoma è un pericolo subdolo per la vista: quali sono le strade per individuarlo in tempo utile

2020-06-22
Il glaucoma è un pericolo subdolo per la vista: quali sono le strade per individuarlo in tempo utile

Dopo aver affrontato con il dottor Domenico De Felice, oculista presso la Casa di Cura San Camillo di Milano, la problematica della cataratta, ora tocca al glaucoma. Cominciando ad analizzare i segnali che vengono percepiti in presenza di questa patologia dell’occhio. “Il glaucoma è un grosso capitolo oculistico - chiarisce subito il dottor De Felice -. Intanto bisogna dire che di glaucomi ne esistono di diversi tipi: il glaucoma usuale e il glaucoma cronico ad angolo aperto. Quest’ultimo ha un'incidenza di patologie all'interno della popolazione italiana di circa il 12-13%. Va diagnosticato, al di là gli altri tipi di glaucomi più specifici, facendo una visita oculistica in particolare: subito dopo i 40 anni generalmente l'incidenza aumenta”

LA DIAGNOSI PRECOCE
Il glaucoma non deve essere sottovalutato, ma il vero problema è che non è semplice accorgersi di questa situazione in essere.  “Il paziente, purtroppo, nella maggior parte dei casi, in particolare nel glaucoma cronico ad angolo aperto, non nota il problema. Quindi la diagnosi precoce, con una semplice visita oculistica e una misurazione della pressione oculare, è basilare per poter fare una terapia altrettanto precoce. È utile per poter evitare di arrivare alla cecità, perché la prima causa al mondo di cecità è il diabete, ma subito dopo la seconda è il glaucoma perché passa misconosciuta”.

L’IMPORTANZA DELLA VISITA
Ecco dunque che il dottor De Felice punta il dito sull’importanza di una attenta e preziosa opera di monitoraggio costante. “Molte persone non fanno visite oculistiche quando sono indispensabili. Abbiamo detto che dopo i 40 anni è importantissimo fare un esame della vista e misurare la pressione dell’occhio: nel caso in cui ci fosse un aumento della pressione dell'occhio al di sopra del valore normale che tendenzialmente è entro i 20 millimetri Mercurio, andranno eseguiti tutti gli esami specifici per la diagnosi”.

L’AMBULATORIO DI OCULISTICA
Naturalmente all’interno della Casa di Cura San Camillo di Milano  possono essere eseguiti tutti gli esami necessari: “Campo visivo, perimetria computerizzata, o ancora la pachimetria corneale che studia lo spessore della cornea, e l’OCT del nervo. Ecco cosa può servire. Spesso il paziente, quando si accorge della patologia, è tardissimo perché è il Momento in cui comincia ad accusare un restringimento del campo visivo. In fasi avanzate, c'è ovviamente anche un abbassamento della vista. Quindi la diagnosi precoce è obbligatoria ed è indispensabile eseguirla, per cui consiglio una visita oculistica annuale dopo i 40 anni a tutta la popolazione”.

 

Guarda l'intervista al dottor De Felice

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

La Casa di Cura attiva dal 6 luglio al 31 agosto un servizio che consente al malato di poter godere dell'assistenza quando questo non è garantita da familiari e caregiver

Spiega il dottor Corrado Bait, ortopedico: "Tale periodo deve essere diviso in due fasi: quella di rieducazione e quella di recupero della normale attività. Occorre considerare anche le patologie associate"

Spiega il dottor Tommaso Camerota, urologo: "I calcoli grattano l'uretere oppure occupano uno spazio stretto. Si deve ricorrere ad analgesici intramuscolo o, in casi più gravi, agli antinfiammatori"