Portale della Fondazione Opera San Camillo - Patologie del piede e visita podologica: ne parliamo con la dott.ssa Daniela Brandi, specialista podologa - Patologie del piede e visita podologica: ne parliamo con la dott.ssa Daniela Brandi, specialista podologa - Milano

Patologie del piede e visita podologica: ne parliamo con la dott.ssa Daniela Brandi, specialista podologa

2021-11-23
Patologie del piede e visita podologica: ne parliamo con la dott.ssa Daniela Brandi, specialista podologa

Il piede è uno degli organi più complessi del corpo umano, il suo benessere influenza in modo importantissimo la qualità della vita. Per questa ragione bisogna rivolgersi a un professionista della podologia quando si notano problemi come dolore, infiammazioni o lesioni. Ma quali sono le patologie del piede più comuni alle quali porre attenzione e come viene svolta una visita specialistica? La dottoressa Danela Brandi, podologa presso la Casa di Cura, ci ha chiarito molti dubbi in merito.

Nell’ambito della podologia, di cosa si occupa nello specifico e quali sono le patologie del piede più comuni

Mi occupo della cura e prevenzione delle diverse patologie del piede, attuando prestazioni finalizzate a favorire la deambulazione, oltre che la prevenzione di complicanze locali per i portatori di malattia diabetica, neurologica, vascolare, reumatologica, ecc e di alterazioni strutturali e funzionali del piede. Tutto ciò in stretta collaborazione con la figura del Medico di Medicina Generale e di altri specialisti sanitari.

Tra le patologia più comuni con quadri clinici piuttosto semplici ma molto dolorosi troviamo l'unghia incarnita (onicocriptosi), le callosità (ipercheratosi e discheratosi), le alterazioni ungueali (unghie ipertrofiche, distrofiche), onicomicosi e le verruche che se trattate in modo scorretto possono complicarsi in modo significativo e pericoloso.

 

Quando è necessario rivolgersi ad uno specialista della podologia?

Ogni qual volta si presenta una sintomatologia dolorosa del piede (fascite plantare, dolori del compartimento tendineo, metatarsalgia, ecc.) un'alterazione dell’appoggio (piede cavo e piede piatto) in presenza di problematiche dell’apparato ungueale (onicocriptosi, onicomicosiverruche plantari ed ipercheratosi) o quando si presentano conseguenze di patologie sistemiche (tipo diabeteartrite reumatoide ecc.)

 

Come avviene una visita podologica, quali esami o strumenti vengono utilizzati per la diagnosi?

La visita podologica inizia con l’anamnesi cioè la raccolta delle informazioni riguardanti la storia clinica del paziente. Dalle informazioni ottenute, il podologo procede, previo accurato esame obiettivo, al trattamento, o qualora necessario, alla visita biomeccanica.

Per trattamento si indica un intervento sul piede del paziente, per poter rimuovere la causa che provoca dolore o disagio (patologie delle unghie, callosità, disturbi del piede, ecc)

Per visita biomeccanica consiste inizialmente nella valutazione degli arti inferiori sul lettino e successivamente con un’analisi in ortostatismo statico e ortostatismo dinamico (cioè, in posizione retta rispettivamente ferma e in movimento) del paziente. Essa consente di indagare le funzionalità delle articolazioni, sia a riposo che in movimento, al fine di valutare la stabilità, l’escursione e il movimento dell’alluce, caviglia, ginocchio e anca fornendo così un quadro clinico completo. Strumenti utilizzati per i trattamenti: tronchesi, bisturi, sgorbie, frese, lame safe, microlime. Strumenti per la valutazione Biomeccanica: podoscopio, pedana baropodometrica.

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

Come avviene l'autotrapianto e quali risultati aspettarsi? Dopo averci parlato dell'alopecia e della caduta dei capelli, il Dott. Alessandro Susicky torna a rispondere alle nostre domande.

Quali sono le patologie del piede più comuni e come viene svolta una visita specialistica? Ne abbiamo parlato con la podologa Daniela Brandi.

La Giornata Mondiale della lotta contro il Tumore al Pancreas è stata istituita nel 2014 per richiamare l’attenzione su una patologia ancora poco conosciuta ma che in questo momento è la terza causa di morte oncologica al mondo..