Urografia

urologia andrologia diagnostica per immagini urografia

L'urografia è una procedura radiologica atta a valutare l'apparato urinario sotto il profilo morfologico e funzionale. È nota anche pielografia endovenosa e si effettua utilizzando i raggi x uniti a un mezzo di contrasto che permetta di esaminare reni, ureteri, vescica e uretra. Lo scopo è quello di individuare disturbi dell'apparato urinario.

Attraverso l’urografia, si ha un’esplorazione sia morfologica, poiché si mostrano le parti interessate, sia funzionale, poiché si ottengono informazioni sul funzionamento, corretto o meno, dell’apparato stesso. È impiegata principalmente per lo studio dei calcoli renali, dei tumori dei reni e delle vie escretrici, dell’ipertrofia prostatica e dell’ematuria (sangue nelle urine).

Al paziente, sdraiato sul tavolo dell’apparecchio radiologico, viene eseguita una prima radiografia frontale dell’addome: grazie all’iniezione del mezzo di contrasto, sarà possibile evidenziare i reni e le vie urinarie. Il paziente dovrà trattenere il respiro ogni volta che deve essere rilevato un radiogramma. In alcune situazioni, potrà anche essere effettuata una compressione mirata all’addome che può risultare leggermente fastidiosa, ma non è pericolosa.