Al San Camillo arriva uno strumento rivoluzionario per riuscire a perdere peso

2019-10-04
Al San Camillo arriva uno strumento rivoluzionario per riuscire a perdere peso

Alla Casa di Cura San Camillo di Milano è arrivato Elipse, il palloncino che diventa un ausilio temporaneo per la perdita di peso nelle persone in condizione di sovrappeso o di obesità definite da un indice di massa corporea (BMI) superiore o uguale a 27,1. È grazie al professor Marco Rovati, chirurgo bariatrico, colonproctologo e gastroenterologo, che la struttura milanese mette a disposizione dei suoi pazienti un rivoluzionario programma per perdere peso. "Non serve chirurgia, non serve endoscopia, non serve anestesia", spiega il professor Rovati, che poi entra nei dettagli del nuovo dispositivo. "Si tratta di una capsula rivoluzionaria, all’interno della quale è contenuto il pallone collegato a un sottile tubicino. Una volta deglutita la capsula, sotto il midiretto controlloviene effettuata una radiografia per accertare il corretto posizionamento a livello gastrico. Se la capsula risulta in posizione adeguata, si procede a espandere il palloncino mediante una soluzione di acqua fisiologica. Una volta espanso, il pallone svolgerà la sua triplice azione dimagrante".

Ma come si convive con un palloncino nello stomaco? Il professor Rovati rassicura, sulla base di una lunga sperimentazione e esperienza diretta: "Trattandosi di un corpo estraneo c’è un iniziale periodo di adattamento, che dura in media 36 ore. Certamente, da subito compare il senso di pienezza dovuto alla presenza del corpo estraneo. Successivamente potrebbero comparire crampi accompagnati da nausea e - raramente - dvomito, sempre ben controllate dalla adeguata terapia medica fornita". Ma, da subito, il palloncino comincerà a svolgere le sue funzioni che sono, in effetti, plurime: "Una volta, nello stomaco, Elipse occupa spazio e dà senso di pienezza gastrica provocando un senso di sazietà precoce. L’altro vantaggio è che, appena si inizia a mangiare, si ha rapidamente la distensione del fondo gastrico, che inibisce la naturale produzione di grelina, ormone della fame. Infine, il pallone migrando dal fondo gastrico scende posizionandosi in regione pre-pilorica: questo funge da tappo” rallentando lo svuotamento gastrico. Il cibo rimane più a lungo nello stomaco, dando senso precoce di pienezza e questo contribuisce a dimagrire".

Quattro mesi dopo il posizionamento (e mediamente tra i 15 e 30 kg in meno), il palloncino Elipse si sgonfia automaticamente e viene espulso in modo naturale, senza dover ricorrere a procedure particolari o a una seduta ambulatoriale per la rimozione.

Dal 1975 a oggi le persone che soffrono di tale problema sono triplicate. Alla Casa di Cura San Camillo si trovano tutti gli specialisti che aiutano ad affrontare l'obesità in maniera completa

Si tratta di Elipse, il palloncino che si espelle da solo. Sottolinea il professor Rovati: "Con questa tecnica, senza anestesia e chirurgia, si usa uno strumento che dà senso di pienezza e aiuta a dimagrire"

Seconda la ricerca effettuata dall'Aiom si è passati da 373mila a 371mila diagnosi. I tumori al seno e al colon-retto rimangono più frequenti, in crescita quello al polmone tra le donne a causa del fumo