Calano i casi di cancro in Italia: nel 2019 ne sono stati registrati duemila in meno

2019-09-26
Calano i casi di cancro in Italia: nel 2019 ne sono stati registrati duemila in meno

Una buona notizia dall’Associazione italiana di oncologia medica Aiom: nel rapporto “I numeri del cancro 2019”, infatti, sono stati segnalati risultati molto positivi. Per la prima volta, i casi di tumore in Italia sono diminuiti. Una bella vittoria per la ricerca, che va in controtendenza rispetto al passato: nel 2018 c’erano stati quattromila diagnosi in più rispetto al 2017, ora ci sono circa duemila casi in meno rispetto all’anno scorso. E, da circa 373mila, si è passati a 371mila diagnosi.

Tutti queste statistiche sono state stilate grazie al lavoro dell’Aiom, dell’Associazione Italiana Registri Tumori (Airtum), di Fondazione Aiom, Passi (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia), Passi d’Argento e della Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citologia Diagnostica (Siapec-Iap), che hanno effettuato un censimento ufficiale e generale. Ecco, inoltre, quali sono le cinque neoplasie più frequenti: seno (53.500 casi nel 2019), colon-retto (49.000), polmone (42.500), prostata (37.000) e vescica (29.700). Specialmente al Centro-Nord, il tumore al seno si conferma il più diffuso: tra le cause, c’è anche l’estensione dei programmi di screening e della popolazione target, che permette di individuare diversi casi in fase iniziale che, altrimenti, sarebbero stati scoperti soltanto in stadio avanzato. Calano invece i casi dello stomaco, del fegato e della prostata, mentre i carcinomi del polmone sono in aumento tra le donne a causa della diffusione dell’abitudine al fumo di sigaretta.

Infine, sono interessanti anche i dati sulle aspettative di vita: il 63% delle donne e il 57% degli uomini sono vivi a cinque dalla diagnosi, mentre almeno un paziente su quattro (circa un milione di persone) è tornato ad avere la stessa aspettativa di una persona sana e può considerarsi guarito a tutti gli effetti.

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il Servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto con nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Il dottor Camerota racconta le dinamiche dell'incontro #PassaportoSalute per i ragazzi dai 14 ai 20 anni: "Un colloquio per sapere quale sia la loro storia, la valutazione di fattori di rischio e una visita addominale"

La dottoressa Andreassi si occuperà del consulto nutrizionale: "I ragazzi racconteranno il loro rapporto con il cibo, quindi individueremo un piano alimentare personalizzato"

Si tratta di cinque percorsi specifici, per sesso e fasce di età: controlli e visite (gratuiti oppure a tariffa convenzionata) per capire il proprio stato di salute ed evitare il possibile insorgere di malattie