Portale della Fondazione Opera San Camillo - L'ambulatorio di psichiatria: un sostegno per chi soffre di disturbi depressivi, di ansia e di sonno-veglia - L'ambulatorio di psichiatria: un sostegno per chi soffre di disturbi depressivi, di ansia e di sonno-veglia - Milano

L'ambulatorio di psichiatria: un sostegno per chi soffre di disturbi depressivi, di ansia e di sonno-veglia

2020-03-05
L'ambulatorio di psichiatria: un sostegno per chi soffre di disturbi depressivi, di ansia e di sonno-veglia

Dottor Vincenzo Ruggiero, qual è la motivazione principale che ha spinto ad aprire un ambulatorio di psichiatria della Casa di Cura San Camillo?
La funzione principale dell'ambulatorio di psichiatria della Casa di Cura San Camillo, che si definisce "ambulatorio per la Diagnosi e la Terapia dei disturbi depressivi e dei disturbi d'ansia" è quella di rispondere in modalità medico-specialistica (psichiatrica) ai bisogni di tutte quelle persone che soffrono di disturbi depressivi (in tutte le diverse forme: dalla depressione maggiore alle distimie, al bipolarismo, alla depressione stagionale), di disturbi d’ansia (dalle crisi d’ansia, agli attacchi di panico, alle fobie, all’ansia generalizzata) e di disturbi del sonno-veglia.

In che modo la visita psichiatrica può aiutare a formulare una prima diagnosi? 
Una visita psichiatrica accurata risulta fondamentale per arrivare a una diagnosi e consiste in un lungo colloquio, che serve a raccogliere quante più informazioni possibili sul soggetto. Si svolge fondamentalmente in due parti: una anamnesi approfondita personale e familiare del paziente e una analisi delle sue condizioni mentali e psichiche (valutazione delle capacità cognitive, del pensiero, del tono dell'umore, del comportamento). La visita psichiatrica può prevedere anche, laddove necessario, una serie dei accertamenti di laboratorio (vari esami del sangue), strumentali (Tac, risonanza magnetica, elettrocardiogramma) e di approfondimenti che possono rendere necessario l'uso di test psico-diagnostici. Altrettanto importanti possono essere eventuali collaborazioni e consulenze con medici di altre specialità. La diagnosi psichiatrica si basa fondamentalmente sulla fenomenologia descrittiva (segni-sintomi-decorso clinico) e sulla anamnesi. È importante arrivare a un preciso inquadramento diagnostico perché una corretta diagnosi non solo ci guida a una terapia più efficace, ma ci aiuta anche a prevedere-prevenire il decorso clinico futuro.

Individuato con precisione l’inquadramento diagnostico, quali sono le fasi successive del percorso di cura? 
Una volta arrivati a una diagnosi, occorre individuare strategie e soluzioni terapeutiche differenziate ma integrate tra di loro, ovvero di tipo psicofarmacologico e anche di tipo psicoterapico, laddove possibile e necessario. Anche alla luce di studi molto recenti è proprio nella combinazione-integrazione tra farmaci e psicoterapia che si riscontrano i risultati migliori in termini di risoluzione dei disturbi depressivi e dei disturbi d’ansia, sia nella fase acuta che, ancora di più, nel tempo. Insomma l'integrazione delle cure (farmaci e psicoterapia) è la strada più giusta ed efficace nel breve così come nel lungo periodo.

Quali possono essere i principali disturbi depressivi?
Il segnale primo che indica l'opportunità di una visita psichiatrica è trovarsi in una situazione emotiva di più o meno profondo disagio, che rende difficile e gravoso il vivere quotidiano, per quanto possano essere comprensibili le motivazioni che sottendano il malessere. Soprattutto quando questa condizione di vera e propria sofferenza arriva a protrarsi nel tempo, e faccio riferimento alla persistenza di sintomi depressivi, ansiosi e del ritmo sonno-veglia, occorre prendere in considerazione l'opportunità di una visita specialistica psichiatrica, tenendo presente che è proprio lo psichiatra lo specialista che deve trattare queste malattie. Occorre superare ancora una radicata  prevenzione-difesa nei confronti della visita psichiatrica ("Lo psichiatra è il medico dei pazzi e io non sono mica pazzo!").

Nella seconda parte dell'intervista il dottor Ruggiero ha affrontato il tema dei problemi depressivi in Italia

Prenota telefonicamente

Per l'accettazione ambulatoriale

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 1

oppure telefonando ai numeri 0267502550 o 0267502551 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18
  • sabato, dalle 8 alle 12

Per il servizio di Diagnostica per Immagini (RX, RMN, TC, Ecografie, Mammografie, MOC)

componendo il numero 02675021 e successivamente selezionando il tasto 2 

oppure telefonando al numero 0267502575 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17

Per Odontoiatria

telefonando al numero 0267502445 per mettersi in contatto nei seguenti orari:

  • lunedì e giovedì dalle 9 alle 19

  • martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 18

Prenota di persona

Presso gli sportelli del Poliambulatorio:

  • dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30
  • sabato, dalle 8 alle 12

Prenota online

Puoi prenotare le Prestazioni ambulatoriali online collegandoti qui
 

Successivamente all'invio della richiesta verrà richiamato da un operatore del CUP per scegliere il giorno e l'orario preferiti.

Dal sito web si possono anche ricevere informazioni di carattere generale.

Indicazioni utili per il ricovero

Se stai per affrontare un ricovero in Casa di Cura qui puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono...

L'attività di ricovero

Gli ospiti della Casa di Cura San Camillo hanno a disposizione 96 posti letto per ricoveri ordinari...

Gli enti convenzionati

La Casa di Cura è convenzionata con assicurazioni, fondi integrativi, fondi sanitari, aziende e casse mutue...

Sale operatorie

La Casa di Cura San Camillo dispone di quattro sale operatorie che garantiscono il rispetto...

Sbiancare è diverso da smacchiare. Lo sbiancamento agisce penetrando lo smalto; lo smacchiamento agisce invece sulla superficie esterna dello smalto..

L'augurio della Casa di cura per un 2021 di positività e rientro alla normalità.

La casa di Cura San Camillo augura di trascorrere le festività natalizie nella pace e nella serenità, con la speranza di un anno migliore per ognuno di noi.